USA

 
 
 

Usa: procuratore Manhattan, Trump potrebbe essere incriminato per frode fiscale

New York, 22 set 05:09 - (Agenzia Nova) - L’ufficio del procuratore distrettuale di Manhattan, Cyrus Vance, ha argomentato ieri, 21 settembre, che le indiscrezioni di stampa in merito alle presunte irregolarità fiscali del presidente Usa, Donald Trump, giustificano un mandato per l’accesso alle sue dichiarazioni dei redditi. Un documento presentato dal consulente generale di Vance, Carey Dunne, afferma che Trump potrebbe essere incriminato per reati come frode fiscale e assicurativa e falso in bilancio, proprio sulla base delle indiscrezioni di stampa e delle testimonianze a suo carico. “Anche se si trattasse di un solo giudizio del grand jury in merito all’attendibilità delle indiscrezioni pubbliche, queste ultime assieme giustificherebbero appieno lo scopo di un mandato in questo caso”, sostiene Dunne. Le indagini condotte dall’ufficio di Vance includono i presunti pagamenti per conto di Trump a due donne che sostengono di aver avuto relazioni con l’attuale presidente Usa, oltre ad “una varietà di transazioni d’affari”. (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE