GERMANIA-RUSSIA

 
 
 

Germania-Russia: Roettgen (Cdu) chiede inchiesta internazionale su caso Navalnyj

Berlino, 21 set 08:30 - (Agenzia Nova) - Le indagini delle autorità russe sull'avvelenamento dell'oppositore Aleksej Navalnyj devono essere tenute sotto osservazione a livello internazionale. Ancora meglio sarebbe istituire una commissione d'inchiesta internazionale sulla vicenda. È quanto affermato dal presidente della commissione Affari esteri del Bundestag, Norbert Roettgen, nel corso di un'intervista rilasciata al quotidiano “Frankfurter Allgemeine Zeitung”. Esponente dell'Unione cristiano-democratica (Cdu) e candidato alla presidenza del partito, Roettgen ha dichiarato che un controllo internazionale sulle indagini della Russia sul caso Navalnyj sarebbe “un presupposto ragionevole per fornire assistenza legale” a Mosca. Per il presidente della commissione Affari esteri del Bundestag, l'appello all'internazionalizzazione delle indagini sull'attentato contro l'oppositore russo non dovrebbe provenire dalla sola Germania, ma da un gruppo di Stati il ​​più importante possibile. In particolare, Roettgen ha osservato: “Sono a favore di un'indagine internazionale. Ciò può essere fatto nell'ambito delle Nazioni Unite o del Consiglio d'Europa”.

L'esponente della Cdu ha aggiunto: “Il problema principale dell'assistenza legale intergovernativa è che si presume che lo Stato richiedente voglia avviare un procedimento penale serio”. Tuttavia, “non vi è motivo di credere che sia questo il caso, dopotutto le autorità russe non stanno ancora indagando in Russia, dove è avvenuto il crimine”. Per Roettgen, “la Russia non è obbligata dal diritto internazionale ad acconsentire a un'indagine internazionale”. A ogni modo, “tutto depone a favore” del fatto che il presidente russo, Vladimir Putin, abbia “effettivamente un interesse credibile” a fare luce sull'avvelenamento di Navalnyj. Per il presidente della commissione Affari esteri del Bundestag, “se la Russia rifiutasse” un'inchiesta internazionale sul caso Navalnyj, “anche questo direbbe molto”. (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE