GERMANIA

 
 
 

Germania: ministro Interno Seehofer contrario a studio su razzismo nella polizia

Berlino, 21 set 08:39 - (Agenzia Nova) - Il ministro dell'Interno tedesco, Horst Seehofer, continua a opporsi alle richieste di effettuare uno studio sul razzismo nella polizia, avanzate da più parti negli ultimi mesi. La proposta è tornata di attualità a seguito della recente scoperta di agenti di polizia in chat dove veniva condivisi materiali di estrema destra e della propaganda xenofoba, 30 in Renania settentrionale-Vestfalia e 17 in Mecelmburgo-Pomerania anteriore. Nel corso di un'intervista rilasciata al quotidiano “Bild”, Seehofer si è detto aperto a uno studio più ampio, che si occupi del razzismo nella società. Per Seehofer, la scoperta degli agenti di polizia della Renania settentrionale-Vestfalia nelle chat di estrema destra è stato “un pugno alla bocca dello stomaco”. Allo stesso tempo, il ministro dell'Interno tedesco si è detto è convinto che “la stragrande maggioranza” delle forze dell'ordine è fedele alla Costituzione. Seehofer ha quindi evidenziato: “Finché ci sarò io, non vi sarà alcuno studio che si occupa esclusivamente della polizia e dell'accusa di razzismo strutturale al suo interno”. Secondo il ministro dell'Interno tedesco, sulla discriminazione razziale “è necessario un approccio molto più ampio alla società nel suo insieme, ed è ciò su cui stiamo lavorando”. A sua volta, il ministero dell'Interno tedesco ha ricordato come Seehofer abbia “più volte chiarito che l'estremismo di destra, il razzismo e l'antisemitismo sono attualmente le maggiori minacce alla sicurezza in Germania”. Il governo federale ha, quindi, “già inasprito le norme in materia e rafforzato l'apparato di sicurezza”. (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE