SPECIALE ENERGIA

 
 
 

Speciale energia: Azerbaigian, presidente Aliyev, calo del Pil del 2,7 per cento nei primi sei mesi del 2020

Baku, 07 ago 14:00 - (Agenzia Nova) - Il Pil dell'Azerbaigian ha registrato un calo del 2,7 per cento nella prima metà dell'anno, in parte a causa degli obblighi derivanti dall'accordo Opec+ sui tagli alla produzione petrolifera. Lo ha dichiarato oggi il presidente azerbaigiano Ilham Aliyev. "Nel corso dei primi sei mesi del 2020, la nostra economia si è contratta solo del 2,7 per cento. Il crollo dei prezzi del petrolio ha giocato un certo ruolo in questo andamento negativo, così come i nostri obblighi nel quadro dell’accordo Opec+, poiché abbiamo ridotto la produzione", ha detto Aliyev in una videoconferenza sulla situazione socioeconomica nel paese caucasico. Il governo azerbaigiano aggiusterà le spese di bilancio stimando un prezzo del petrolio pari a 35 dollari al barile, ha aggiunto il presidente. Di fatto, quindi, Aliyev ha annunciato una revisione della legge di bilancio attualmente in vigore che stimava un prezzo medio del petrolio pari a 55 dollari al barile. (Rum)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE