SIRIA

 
 
 

Siria: attacchi aerei russi nella periferia ovest di Idlib

Damasco, 20 set 16:17 - (Agenzia Nova) - Aerei da guerra russi hanno lanciato attacchi nella periferia occidentale di Idlib, nel nord-ovest della Siria. Lo riferisce il portale siriano di opposizione "Enab Baladi" citando un proprio corrispondente in loco. Dalle dieci di stamani, aerei da guerra russi sono decollati dalla base di Hmeinim, nel governatorato costiero di Latakia, dirigendosi verso Idlib. I nove aerei coinvolti avrebbero effettuato 25 bombardamenti distinti. Non è noto il bilancio in termini di eventuali vittime. Il 5 marzo, dopo sei ore di intensi colloqui a Mosca, i presidenti di Russia e Turchia, Vladimir Putin e Recep Tayyip Erdogan, hanno trovato un accordo per il cessate il fuoco nella regione di Idlib, nel nord-ovest della Siria. L’intesa prevede tre punti sostanziali: una tregua a partire dalla mezzanotte di venerdì 6 marzo; l’apertura di un “corridoio di sicurezza” di 12 chilometri a nord e a sud dell’autostrada M4, che collega Latakia ad Aleppo e taglia in due la regione orizzontalmente; l’avvio a partire dal 15 marzo di pattugliamenti congiunti turco-russi lungo la stessa autostrada, in particolare tra l’insediamento di Trumba (2 chilometri a ovest di Saraqib, città recentemente conquistata dalle forze governative siriane) e quello di Ain al Havr, a sud-ovest di Jisr al Shugour. L’area dei pattugliamenti coprirebbe dunque l’intera regione sulla direttrice est-ovest, tagliando in due l’area controllata dai gruppi ribelli, in particolare dai jihadisti di Tahrir al Sham (l’ex Fronte al Nusra). Cionoonstante, osservatori in loco hanno registrato almeno 2,387 violazioni del cessate il fuoco da parte delle forze di Damasco e dell'alleato russo dall'entrata in vigore dell'accordo di cessate il fuoco al 18 agosto, con almeno 18 civili uccisi fino a inizio luglio. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE