VENEZUELA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Venezuela: Saab, difesa ripete accusa di abusi e nega collegamento con soldi sequestrati

Caracas, 19 set 19:18 - (Agenzia Nova) - La difesa di Alex Saab, l’uomo d’affari arrestato a metà giugno a Capo Verde con l’accusa di aver fatto da intermediario in presunte trame di corruzione che fanno capo al presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, ha denunciato di nuovo presunti abusi fisici nei suoi confronti in una comunicazione al quotidiano colombiano “El Tiempo”. Secondo i suoi legali, Saab, che viene definito un agente speciale del governo venezuelano, ha 26 tagli e 200 segni di lesioni sul corpo. I difensori, inoltre, hanno negato un collegamento con i 700 milioni di dollari recentemente congelati negli Stati Uniti e l’esistenza di un conto bancario di sua proprietà in Liechtenstein. I presunti abusi erano già stati segnalati precedentemente e il governo del Venezuela, attraverso il ministero degli Esteri, era intervenuto per chiedere alle autorità di Capo Verde di concedere a Saab gli arresti domiciliari e di consentire la visita di un medico legale. La procura di Capo Verde, che indaga sulle possibili violazioni dei diritti umani, ha reso noto di non aver rilevato prove di maltrattamento e di aver ispezionato la sua cella e sequestrato un oggetto usato dal detenuto per automutilarsi. (segue) (Vec)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE