CANADA-CINA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Canada-Cina: negoziato commercio, per ministro Esteri canadese non ci sono più le condizioni

Ottawa, 19 set 14:41 - (Agenzia Nova) - Per il ministro degli Esteri del Canada, Francois-Philippe Champagne, non ci sono più le condizioni per andare avanti col negoziato per l’accordo di libero scambio con la Cina. Il ministro lo ha dichiarato in un’intervista al quotidiano canadese “The Globe and Mail”. “Non vedo in atto ora le condizioni perché queste discussioni continuino in questo momento”, ha detto l’esponente del governo di Justin Trudeau. “La Cina del 2020 non è la Cina del 2016”, ha sintetizzato, riferendosi a quando, quattro anni fa, i due paesi avevano chiuso una disputa commerciale e annunciato che avrebbero esplorato la possibilità di negoziare un accordo di libero scambio. “Tutte le iniziative e le politiche che erano state messe in atto all’epoca, tutto ciò che deve essere rivisto”, ha aggiunto il responsabile della diplomazia di Ottawa. “La nostra priorità è riportare a casa i Michael”, ha detto inoltre Champagne, facendo riferimenti ai cittadini canadesi Michael Kovrig e Michael Spavor, arrestati in Cina nel dicembre 2018 e accusati di spionaggio. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE