SIRIA

 
 
 

Siria: Centcom, Usa rafforzano presenza nel nord-est con mezzi blindati e soldati

Beirut, 19 set 10:42 - (Agenzia Nova) - Il comando centrale dell'esercito degli Stati Uniti (Centcom) ha annunciato il rinforzamento della presenza Usa nel nord-est della Siria. Lo riferisce il quotidiano libanese "L'Orient Le Jour". In un comunicato del portavoce del Centcom Bill Urban, si afferma che gli Usa hanno "installato un radar Sentinel, accresciuto la frequenza dei pattugliamenti aerei al di sopra delle aree controllate dalle forze americane e dispiegato veicolo da combattimento Bradley" nell'area controllata dagli uomini di Washington e dagli alleati curdo. I veicoli corazzati Bradley erano stati ritirati dall'area nell'ottobre 2019 per decisione del presidente Donald Trump nel quadro di un ridimensionamento della presenza Usa in Siria al netto di qualche centinaio di soldati a guardia dei pozzi petroliferi del nord-est siriano. Secondo il comunicato di Centcom, le misure sono destinate a "difendere le forze della coalizione nell'area e assicurare che proseguano la loro missione (...) senza interferenze". UN responsabile statunitense citato in forma anonima da "L'Orient Le Jour" ha affermato che il numero dei Bradley è intono ai cinque-sei e che i soldati inviati per manovrarli non supera il centinaio. Lo stesso responsabile ha aggiunto che si tratta di "un chiaro segnale inviato alla Russia affinché rispetto il processo di de-escalation nella regione e si astenga da azioni non professionali e pericolose". Nelle scorse settimane si sono registrati vari incidenti tra le forze di Mosca e Washington, tra cui il ferimento di sette soldati Usa in una collisione con un mezzo russo a fine agosto. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE