AEROSPAZIO

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Aerospazio: Dronitaly Forum 2020, al centro del quarto webinar utilizzo dei droni nelle emergenze

Roma, 18 set 19:16 - (Agenzia Nova) - I droni si stanno affermando sempre di più come efficaci strumenti nella gestione delle emergenze e per il coordinamento di attività di soccorso e documentazione, fino ad arrivare alla gestione del rischio dovuto a calamità naturali ed eventi antropici. Il comparto ha registrato una forte crescita nell’ultimo periodo, così come lo spettro di possibili applicazioni che è arrivato a comprendere anche operazioni di sorveglianza delle città, forniture di cibo e medicinali, monitoraggio di grandi assembramenti di persone o la ricerca e il salvataggio di persone scomparse o disperse. Questi e altri aspetti, insieme alle esperienze dei principali attori coinvolti del coordinamento di tali attività, sono stati discussi al webinar “Droni per le emergenze”, ultimo modulo organizzato in vista della prossima edizione del Dronitaly Forum in programma dal 5 al 7 maggio del prossimo anno. Dopo una breve introduzione di Filiberto Chiabrando, docente del Politecnico di Torino che ha preso parte all’evento in qualità di moderatore, il webinar si è aperto con un intervento di Giovanni Romeo, responsabile del Laboratorio nuove tecnologie e strumenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), che ha descritto le numerose applicazioni dei droni nell’ambito delle attività che l’Istituto si trova spesso a dover svolgere in condizioni emergenziali: dalla raccolta di campioni alla valutazione della qualità dell’aria e al trasporto di materiali, fino ad arrivare alla misurazione della temperatura del suolo, al campionamento dell’aria, all’analisi dei terreni e alla deposizione di strumenti a terra. “Sono inevitabilmente utili in condizioni di emergenza, dal momento che possono andare ovunque senza comprometterci: il drone costa meno, non mette in pericolo vite umane e può azzardarsi a compiere operazioni altrimenti impossibili con piloti a bordo”, ha spiegato, sottolineando però la necessità di stabilire un quadro normativo concreto tale da consentire di operare in uno scenario complesso senza rischiare di infrangere la legge in qualche modo. (segue) (Ems)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE