POLONIA-RUSSIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Polonia-Russia: Procura chiede arresto controllori di volo coinvolti in disastro Smolensk

Varsavia, 17 set 2020 08:15 - (Agenzia Nova) - L'ufficio del procuratore generale della Polonia ha richiesto l'arresto di tre controllori di volo che erano in servizio all'aeroporto di Smolensk-Severnij, in Russia, nel giorno dello schianto dell'aereo presidenziale polacco Tu-154M, avvenuto il 10 aprile 2010. Le tre persone in questione sono accusati di "aver deliberatamente provocato un incidente aereo". Tra le 96 persone che hanno perso la vita nell'incidente c'era anche l'allora presidente polacco, Lech Kaczynski. La procura ha inviato una richiesta al tribunale distrettuale di Varsavia. "Il gruppo investigativo n.1 dell'Ufficio del procuratore generale ha presentato domanda al tribunale distrettuale della regione di Varsavia-Mokotov per l'arresto di tre controllori del traffico aereo che hanno prestato servizio all'aeroporto di Smolensk-Severny nel 2010. Secondo l'accusa, i tre avrebbero provocato intenzionalmente un incidente aereo, che ha portato alla morte di un gran numero di persone", ha dichiarato ai giornalisti la portavoce dell'Ufficio del procuratore generale, Eva Bialik, citata dai media locali. Se il tribunale soddisferà le richieste dell'ufficio del procuratore, i tre controllori potranno essere inseriti nella lista dei ricercati internazionali. (segue) (Vap)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE