UE

 
 
 

Ue: von der Leyen, nel Patto per immigrazione avremo approccio umanitario

Bruxelles, 16 set 10:51 - (Agenzia Nova) - Nel Patto per l'immigrazione la Commissione europea avrà un approccio umano e umanistico dove il principio sarà salvare vite in mare. Lo ha detto nel suo primo discorso sullo stato dell'Unione europea la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, davanti all'aula plenaria del Parlamento europeo, che si tiene a Bruxelles e non a Strasburgo a causa della situazione dei contagi di Covid 19. "La migrazione è sempre stato un fatto per l'Europa e lo sarà sempre", ha detto. "La crisi migratoria del 2015 ha causato molte profonde divisioni tra gli Stati membri e molte di queste ferite ancora si sentono oggi. E' stato fatto molto, ma molto manca ancora da fare", ha aggiunto. La prossima settimana la Commissione presenterà il nuovo Patto sull'immigrazione: "Assumeremo un approccio umanistico e umano", ha chiarito. Von der Leyen ha spiegato che "il principio è salvare delle vite in mare, questo non è opzionale". E "i paesi che rispettano i loro obblighi giuridici e morali o sono più esposti di altri devono potersi basare sulla solidarietà di tutta l'Ue. Noi garantiremo un collegamento più stretto tra asilo e rimpatrio. Dobbiamo fare una distinzione tra coloro che hanno il diritto di rimanere e coloro che non lo hanno", ha sottolineato la presidente della Commissione, spiegando che i punti saranno la lotta ai trafficanti, il rafforzamento delle frontiere esterne, l'istituzione di vie legali, il rafforzamento dei partenariati esterni. "E faremo in modo che coloro che hanno diritto di rimanere siano integrati e ben accolti", ha aggiunto. (b4)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE