INFRASTRUTTURE

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Infrastrutture: Bulgaria, autostrada verso la Serbia sarà pronta a settembre (7)

Sofia, 11 ago 15:55 - (Agenzia Nova) - Il Partito socialista ha presentato lo scorso 15 luglio una mozione di sfiducia contro il governo di Borisov, motivando la decisione con "il fallimento" dell'esecutivo nel combattere la corruzione. La polemica politica è proseguita il 16 luglio, quando il vicepresidente del parlamento bulgaro, Valeri Simeonov, ha dichiarato che il governo completerà il proprio mandato fino alla scadenza naturale e le prossime elezioni parlamentari si terranno nella primavera del 2021. Simeonov, che è anche leader del Fronte nazionale per la salvezza della Bulgaria (Nfsb), forza politica all'interno della coalizione di destra Patrioti uniti alleata di Gerb, ha aggiunto che la maggioranza concentrerà gli sforzi per contrastare il voto di sfiducia chiesto e dopo il voto in parlamento si terrà un rimpasto di governo. Lo scorso 15 luglio il premier Borisov ha chiesto le dimissioni di tre ministri, quello delle Finanze Vladislav Goranov, dell'Economia Emil Karanikolov e dell'Interno Mladen Marinov. La decisione è stata presa dopo un incontro fra Borisov, leader di Gerb, e i coordinatori regionali della forza politica con l'obiettivo di rigettare e smentire le "insinuazioni" su uno stretto legame fra Gerb e il Movimento per i diritti e la libertà, partito d'opposizione rappresentativo della componente turca. (segue) (Seb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE