ISRAELE-EMIRATI

 
 
 

Israele-Emirati: proteste in Cisgiordania contro accordo fra i due Paesi

Ankara, 14 ago 16:13 - (Agenzia Nova) - Proteste sono divampate oggi in varie località della Cisgiordania contro l’accordo per la normalizzazione diplomatica siglato ieri fra Israele ed Emirati Arabi Uniti, sotto la mediazione degli Stati Uniti. Lo riferiscono fonti locali, citate dall’agenzia di stampa turca “Anadolu”. Nella cittadina di Yatta, nella provincia di Hebron, un gruppo di uomini in maschera ha incendiato la bandiera degli Emirati Arabi durante una protesta contro l’accordo, mentre i manifestanti cantando lo definivano “un tradimento”. Nella città di Nablus l’accordo è stato denunciato da centinaia di persone nel corso di una dimostrazione che ha avuto luogo dopo la preghiera del venerdì, nella piazza dei Martiri. In questa occasione alcuni uomini hanno dato fuoco a immagini del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, del primo ministro di Israele, Benjamin Netanyahu, e del principe ereditario di Abu Dhabi, Mohammed bin Zayed al Nahyan. Anche nella città di Haris, nella provincia di Salfit, manifestanti palestinesi hanno denunciato l’accordo e cantato slogan di condanna contro l’accordo fra Emirati e Israele. Lo storico accordo fra i due paesi prevede, oltre alla normalizzazione delle relazioni, anche la futura firma di intese di cooperazione e la rinuncia da parte di Israele all’annessione della Cisgiordania, prevista dal piano di pace proposto negli ultimi mesi dagli Stati Uniti. L’accordo, accolto con favore dalle diplomazie di vari paesi arabi, è stato rifiutato ieri dai principali gruppi palestinesi, Hamas e Fatah. (Tua)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE