ISRAELE-EMIRATI

 
 
 

Israele-Emirati: ministro Abu Dhabi Gargash, accordo crea opportunità per pace in Medio Oriente

Abu Dhabi , 14 ago 10:24 - (Agenzia Nova) - L’accordo annunciato ieri fra Israele ed Emirati Arabi, mediato dagli Stati Uniti, rappresenta un successo perché fornisce “più tempo” per trovare opportunità di pace in Medio Oriente tramite la “soluzione a due Stati”, anche se la decisione è prioritariamente “israeliana e palestinese”. Lo afferma questa mattina sul suo profilo Twitter il ministro di Stato agli Esteri di Abu Dhabi, Anwar Gargash. Il ministro Gargash ha accolto la buona reazione delle “principali capitali” all’annuncio dell’accordo, specialmente perché esso affronta il “pericolo di un’annessione dei Territori palestinesi”, e ha lodato la “coraggiosa decisione” dell’erede al trono di Abu Dhabi, Mohammed bin Zayed al Nahyan. Il ministro di Abu Dhabi ha anche dichiarato che l’accordo crea nuove opportunità per sviluppare i legami fra i due paesi, secondo un atteggiamento “realistico” adottato dagli Emirati “in piena trasparenza”. Lo storico accordo è stato siglato ieri in videoconferenza dal premier israeliano, Benjamin Netanyahu, e dal principe ereditario di Abu Dhabi, Mohammed bin Zayed al Nahyan, sotto la mediazione del presidente statunitense Donald Trump. L’intesa prevede, oltre alla normalizzazione dei rapporti fra Israele ed Emirati, la rinuncia da parte di Israele all’annessione della Cisgiordania, prevista dal piano di pace per il Medio Oriente proposto nei mesi scorsi dagli Stati Uniti, e la futura firma di accordi di cooperazione. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE