MESSICO

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Messico: coronavirus, ministero sanità "sorpreso" per annucio Russia su vaccino

Città del Messico, 12 ago 14:33 - (Agenzia Nova) - Il viceministro della Salute del Messico, Hugo Lopez-Gatell, si è detto sorpreso dell'annuncio fatto dal governo della Russia sul completamento del vaccino "Sputnik V" contro il nuovo coronavirus. "Effettivamente siamo rimasti sorpresi, come l'Organizzazione mondiale della salute, di sapere del vaccino russo", ha detto il funzionario ricordando che "l'informazione pubblica mondiale sapeva che non si era arrivati alla fase 3. "Chiaramente non si può iniziare ad usare un vaccino che non abbia terminato in modo soddisfacente gli studi della fase 3", quella che si svolge per sapere quanto è sicuro il prodotto, attraverso un test su un campione più ampio di popolazione. Lopez-Gatell ha ricordato che per ragioni "etiche e di salute" non si può applicare un vaccino se non si hanno risultati adeguati, così come dispone la normativa internazionale. Il vaccino russo, che ha preso il nome di "Sputnik V" in omaggio al primo satellite al mondo lanciato dall'Unione sovietica, ha bisogno ancora di un’ultima fase di test ma la sua certificazione sul mercato russo è giunta dopo meno di due mesi di test sugli esseri umani. Ad annunciare la registrazione del vaccino è stato ieri il presidente, Vladimir Putin, affermando che anche una delle sue due figlie si è sottoposta al trattamento. (segue) (Mec)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE