USA

 
 
 

Usa: Mnuchin, trattativa coi democratici sul maxi-piano di aiuti a un punto morto

New York, 10 ago 21:44 - (Agenzia Nova) - Il segretario del Tesoro statunitense, Steven Mnuchin, ha difeso la decisione del presidente Donald Trump di firmare una serie di ordini esecutivi sul pacchetto di aiuti per il coronavirus, sostenendo che il presidente dovesse andare avanti nonostante l'opposizione dei democratici. Lo riporta il sito "The Hill". "Se riusciremo ad ottenere un accordo equo, lo faremo questa settimana, ma il presidente doveva agire", ha detto Mnuchin in un'intervista all'emittente "Cnbc". "Non se ne starà seduto a guardare". Mnuchin ha detto che la firma degli ordini esecutivi è avvenuta dopo che lui e il capo dello staff della Casa Bianca, Mark Meadows, hanno riferito a Trump venerdì che i colloqui con i democratici erano a un punto morto. Trump il sabato ha firmato dei memorandum che mirano a fornire maggiori indennità di disoccupazione, a rinviare i pagamenti delle tasse sui salari, e a fornire prestiti agli studenti e sgravi federali per lo sfratto. I democratici hanno criticato gli ordini, sostenendo che sono insufficienti ed è improbabile che siano efficaci. Un certo numero di repubblicani hanno appoggiato le azioni del presidente, anche se alcuni legislatori repubblicani hanno messo in dubbio che il presidente avesse l'autorità legale per firmare gli ordini. Il segretario del Tesoro ha anche anticipato che Trump avrebbe firmato un disegno di legge che si concentrerà specificamente sull'aiuto alle scuole.

(Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE