CILE

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Cile: 21enne ucciso durante le proteste sociali, 1.700 gli arresti (3)

Santiago del Cile, 04 lug 18:31 - (Agenzia Nova) - Il Cile non ha decretato una quarantena totale ma i tentativi di una riapertura modulare delle attività sono stati annullati a fronte della continua crescita dei contagi. Per contrastare la diffusione della pandemia il governo di Sebastian Pinera, ha prorogato fino al 15 settembre lo stato di emergenza costituzionale nel paese. Il decreto del governo affida tra le altre cose la gestione dell'ordine pubblico alle Forze armate e mantiene in vigore anche il coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino in tutto il paese. Lo stato di emergenza permette al governo adottare misure straordinarie di carattere amministrativo e concede la facoltà di restringere le libertà di movimento, riunione e il diritto alla proprietà. Il breve comunicato con il quale la presidenza ha reso nota la decisione precisa anche che il presidente ha sostituito i comandanti in capo della Difesa nazionale nelle regioni del Maule e del Nuble. La misura, si legge, ha come obiettivo quello di "proteggere la popolazione di fronte alla pandemia globale del Covid-19". (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE