IRAN-USA

 
 
 

Iran-Usa: Khamenei, non negozieremo mai con Washington

Teheran, 31 lug 16:54 - (Agenzia Nova) - La guida suprema dell’Iran, ayatollah Ali Khamenei, ha annunciato che l’Iran “non negozierà mai con gli Stati Uniti” perché Washington utilizzerebbe questa azione a fini di propaganda. Parlando oggi in discorso televisivo in occasione della festa dell’Eid al Adha, Khamenei ha commentato le dichiarazioni del presidente Usa, Donald Trump, che ha espresso la volontà di Washington a dialogare con l’Iran senza porre condizioni, ma anche senza interrompere la campagna di “massima pressione” contro la Repubblica islamica. “Il presidente Donald Trump trarrebbe beneficio dai colloqui, usando i negoziati con l’Iran per la sua propaganda come avvenuto con i negoziati con la Corea del Nord", ha dichiarato la guida suprema iraniana.

Gli Stati Uniti son usciti in modo unilaterale dall’accordo sul nucleare iraniano, firmato nel luglio 2015, nel maggio 2018 reimponendo sanzioni economiche contro Teheran. L'Iran ha successivamente risposto abbandonando lentamente quasi tutti gli impegni all’interno dell’accordo sul nucleare, ufficialmente Piano globale d’azione congiunto - sottoscritto a Vienna con Cina, Francia, Germania, Regno Unito, Russia e Stati Uniti - sebbene permetta ancora agli ispettori delle Nazioni Unite di accedere ai suoi siti nucleari. Il presidente statunitense Trump sostiene che l’accordo deve essere rinegoziato dato che non riguarda il programma di sviluppo di missili balistici e il coinvolgimento di Teheran nei conflitti all’estero. Le sanzioni hanno contribuito a riportare in uno stato di profonda crisi l’economia iraniana.

Nel novembre 2019 un forte aumento dei prezzi della benzina, provocato dall’allentamento delle sovvenzioni statali, ha provocato una forte ondata di proteste in tutto il paese che si sono trasformate in alcune città in veri e proprio scontri con le forze di sicurezza. Per sedare i gruppi di manifestanti più violenti, Teheran ha fattoi scendere in campo anche i Guardiani della rivoluzione iraniana, oltre alle normali forze di polizia, con un bilancio presunto denunciato dalle organizzazioni per i diritti umani di almeno 300 morti e migliaia di feriti. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE