GRECIA-EGITTO

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Grecia-Egitto: Dendias, accordo sui confini marittimi tutela interessi ellenici

Atene, 08 ago 13:27 - (Agenzia Nova) - L'accordo sui confini marittimi tra Grecia ed Egitto è nell'interesse del paese e include ciò che Atene ha sempre voluto: lo ha ribadito il ministro degli Esteri, Nikos Dendias, in un'intervista all'emittente "Open Tv". Dendias ha spiegato che l'accordo include la linea costiera dell'isola di Catelrosso (Kastellorizo), oltre che di quelle di Strongyli e Rodi "in quanto queste saranno utilizzate come prossima demarcazione tra Egitto e Cipro, ed in un futuro lontano con la Turchia, se quest'ultima lo vorrà". Secondo Dendias, uno dei vantaggi dell'accordo siglato al Cairo è che include solo una piccola sezione della linea costiera di Creta. "La parte principale sarà utilizzata per una futura demarcazione con la Libia", ha dichiarato Dendias rimarcando che l'accordo sui confini marittimi siglato tra Tripoli e Ankara è nullo. Dendias ha infine chiarito che Atene "deve fare il proprio dovere e difendere i diritti sovrani" nel caso in cui la Turchia decida di inviare la nave per le esplorazioni energetiche Oruc Reis nella sua Zona economica esclusiva (Zee). Nelle scorse ore l'ex ministro degli Esteri greco Nikos Kotzias, esponente del partito Syriza, ha criticato l'accordo sui confini marittimi siglato ieri tra Atene e Il Cairo, sostenendo che offre maggiori vantaggi all'Egitto e pone in una posizione di debolezza la Grecia anche per quanto riguarda i negoziati in materia con l'Albania e, in futuro, con la Turchia come a suo modo di vedere già avvenuto tramite l'accordo firmato dal governo di Kyriakos Mitsotakis con l'Italia. (segue) (Gra)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE