INDIA

 
 
 

India: governo raccomanda inchiesta Cbi su morte attore Sushant Singh Rajput

Nuova Delhi, 05 ago 16:42 - (Agenzia Nova) - Dopo il governo statale del Bihar, anche il governo centrale dell’India ha raccomandato al Central Bureau of Investigatiuon (Cbi), l’agenzia investigativa federale, di indagare sulla morte dell’attore Sushant Singh Rajput. L’esecutivo di Nuova Delhi ha comunicato oggi alla Corte suprema di aver accolto la richiesta del Bihar e che emetterà una notifica al riguardo entro la giornata. Il Cbi potrebbe aprire un fascicolo a breve, forse domani. L’attore, originario di Patna, nel Bihar, è stato trovato morto nella sua casa di Mumbai, nel Maharashtra, il 14 giugno. A causa di una precedente diagnosi di depressione e di difficoltà lavorative nell’ambiente di Bollywood, è stato ipotizzato il suicidio, ipotesi alla quale la famiglia non crede. Il padre, K.K. Singh, ha depositato una denuncia, segnalando anche trasferimenti bancari inspiegabili ad altri attori. Il caso ha assunto rilevanza politica nel Bihar, dove è stato discusso anche nell’assemblea legislativa, su proposta di Neeraj Singh, cugino dell’attore e dirigente del Partito del popolo indiano (Bjp); lo Stato non ha giurisdizione, ma ieri il capo del governo, Nitish Kumar, ha annunciato di aver raccomandato al Cni l’apertura di un’inchiesta. 
 (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE