USA

 
 
 

Usa: esplosioni a Beirut, capo del Pentagono contraddice Trump

New York, 05 ago 22:47 - (Agenzia Nova) - Il segretario della Difesa statunitense, Mark Esper, oggi ha detto che "i più credono" che la massiccia esplosione che ha ucciso almeno 100 persone a Beirut sia stata un incidente, contraddicendo il presidente Trump, che un giorno prima aveva definito l'esplosione un "attacco". Lo riporta il sito "The Hill". Esper ha rifiutato di fornire maggiori informazioni sull'episodio, che ha lasciato una devastazione diffusa in tutta la capitale del Libano, ma ha definito l'accaduto una "tragedia". "Il Libano sta vivendo molte difficoltà in questo momento. Quello che si vede nel video è semplicemente devastante", ha detto Esper. Trump ieri aveva detto che secondo i suoi consiglieri militari l'esplosione era stata causata da "una bomba di qualche tipo" e l'hanno chiamata "attacco". Il governo libanese, nel frattempo, ha detto che l'esplosione è stata probabilmente causata da materiale altamente esplosivo che era in deposito nel porto dopo essere stato confiscato da una nave. Il capo del Pentagono ha detto di aver parlato prima con il segretario di Stato Mike Pompeo per offrire assistenza umanitaria al Libano e che l'amministrazione ha contattato il governo libanese. "Ci stiamo posizionando per fornire loro tutta l'assistenza possibile - aiuti umanitari, forniture mediche, eccetera - per assistere il popolo libanese", ha aggiunto.

(Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE