DIFESA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Difesa: Protezione civile, iniziano le operazioni di recupero delle ecoballe al largo della Toscana

Roma, 05 ago 18:50 - (Agenzia Nova) - Il Gruppo operativo subacquei (Gos) della Marina militare, tre unità navali specializzate e gli assetti della Guardia costiera sono pronti ad iniziare le operazioni di recupero delle ecoballe disperse in mare nel golfo di Follonica. Lo riferisce la Protezione civile in una nota. Oggi, 5 agosto 2020, è arrivata nel porto di Piombino una task force della Marina militare che, coordinata dal dipartimento della Protezione Civile, inizierà le operazioni tese alla ricerca e recupero delle balle di combustibile solido secondario (eco-balle), che 5 anni fa erano cadute in mare dalla motonave Ivy nelle acque prospicienti la costa toscana. Il dispositivo prevede l’intervento di un team di Palombari del Gos del Comando subacquei ed incursori (Combusin), di nave Tedeschi, di nave Rimini e nave Caprera del Comando in capo della squadra navale (Cincnav) e dell’Ufficio circondariale marittimo di Piombino. Le attività, che inizieranno immediatamente, prevederanno l’impiego delle capacità di scoperta subacquea del cacciamine Rimini che consentiranno di fornire ai palombari del Gos la precisa posizione di ciascuna eco-balla, al fine di consentirne il recupero attraverso una particolare procedura finalizzata a limitare al massimo la dispersione di materiale. (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE