SIRIA

 
 
 

Siria: ministero Esteri Iran condanna accordo petrolifero fra compagnia Usa e curdi

Teheran, 04 ago 17:34 - (Agenzia Nova) - Il ministero degli Esteri dell’Iran ha definito oggi “privo di validità legale” l’accordo concluso tra le Forze democratiche siriane (Fds) e la compagnia petrolifera statunitense Delta Crescent Energy Llc per l’estrazione, il trattamento e il commercio del petrolio nelle regioni nord-orientali della Siria. Lo ha affermato il portavoce del ministero degli Esteri di Teheran. Abbas Mousavi, come riportato dall’agenzia iraniana "Mehr". Mousavi ha aggiunto che l’accordo, firmato dagli Stati Uniti in qualità di “forza d’occupazione illegale sul suolo siriano”, costituisce una fase ulteriore del “saccheggio” statunitense delle risorse naturali della Siria. I giacimenti petroliferi nel nord-est e nell’est della Siria sono perlopiù soggetti al controllo dell’amministrazione semi-autonoma curda, appoggiata dalle truppe statunitensi. Nei giorni scorsi l’accordo è stato condannato anche dalla diplomazia di Damasco, che ha lamentato un “attacco alla sovranità siriana” e un “furto della ricchezza del popolo siriano”, e dalla diplomazia turca, che ha accusato gli Stati Uniti di voler “finanziare il terrorismo”. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE