ROMANIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Romania: proteste agosto 2018, procura antimafia dispone riapertura indagini contro ex vertici Gendarmeria

Bucarest, 05 ago 09:49 - (Agenzia Nova) - La Procura antimafia romena (Diicot) ha riaperto il fascicolo sulla protesta antigovernativa del 10 agosto 2018 a Bucarest, disponendo nuove indagini nei confronti degli ex capi della Gendarmeria. Lo riferisce l'agenzia di stampa romena "Agerpres". La Diicot ha sì confermato l'archiviazione del fascicolo su un possibile golpe, dopo la petizione che ha raccolto le firme di oltre 57 mila cittadini per sollecitare a riapertura dlel caso "10 agosto". Lo scorso 15 luglio, la Diicot aveva annunciato di aver disposto l'archiviazione del fascicolo sia per quanto riguarda le indagini sui vertici della Gendarmeria, che per la segnalazione di un possibile tentativo di colpo di Stato. La protesta tenuta contro l'allora governo guidato dal Partito socialdemocratico (Psd) alla quale hanno partecipato circa centomila persone è stata segnata dall'intervento massiccio delle forze dell'ordine, che hanno adoperato gas lacrimogeni e cannoni ad acqua contro i manifestanti. Gli scontri hanno provocato feriti da ambo le parti e sono stati aperti diverse indagini. L'allora ministro dell'Interno della Romania, Carmen Dan, presentò le sue scuse ufficiali, a oltre una settimana dalle proteste, "a tutti coloro che hanno sofferto in seguito alle violenze". Il ministro dell'Interno romeno precisò di aver ricevuto il rapporto sugli interventi richiesti alle strutture coinvolte nell'organizzazione e nello svolgimento della manifestazione del 10 agosto esprimendo la disponibilità "a presentare le informazioni al parlamento". (Rob)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE