MALI

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Mali: ministro Esteri francese Le Drian, Parigi chiede liberazione oppositore Cissé

Parigi, 08 lug 16:13 - (Agenzia Nova) - Il ministro degli Esteri francese, Jean-Yves Le Drian, ha evocato “l'indignazione” della Francia in merito alla situazione di Soumaila Cissé, deputato maliano e oppositore scomparso a fine marzo nel nord del Mali insieme a undici membri del suo entourage. “È il leader dell'opposizione, è stato candidato all'elezione presidenziale ed è ostaggio da tre mesi, facciamo fortemente appello alla sua liberazione", ha detto il capo della diplomazia francese intervenendo all'Assemblea nazionale. "Facciamo appello a coloro che lo detengono oggi di riconsegnarlo alla democrazia maliana”, ha detto Le Drian. Cissé, leader dell’Unione per la Repubblica e la democrazia (Urd) ed ex ministro delle Finanze, è scomparso lo scorso 25 marzo mentre stava conducendo dei comizi elettorali nella regione di Niafunke, nel Mali centrale. E' stato il candidato dell’Urd alle ultime elezioni presidenziali del 2018, arrivando secondo dietro al presidente uscente Ibrahim Boubacar Keita, attualmente al suo secondo mandato. Lo scorso 17 giugno, lo stesso Keita annunciava di detenere notizie sull'oppositore: “Sappiamo chi sono i suoi rapitori. E, a Dio piacendo, tornerà presto fra di noi”, ha detto il capo dello Stato in un discorso trasmesso dai media maliani. (segue) (Frp)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE