LIBIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Libia: l'Egitto mostra i muscoli, ma non ha la forza per intervenire

Roma , 17 lug 14:30 - (Agenzia Nova) - L’Egitto è tornato a minacciare un intervento militare diretto in Libia per difendere la propria sicurezza e quella della regione, tuttavia le capacità militari e la situazione economica non lasciano presagire nessuna azione concreta. Dopo aver dichiarato Sirte e Jufra “linee rosse” il 20 giugno scorso, giovedì il presidente Abdel Fatah al Sisi ha detto che se l’Egitto lo desiderasse, potrebbe ribaltare rapidamente gli equilibri militari nel paese vicino. A livello geopolitico, il Cairo sostiene nello scacchiere libico l’autoproclamato Esercito generale libico (Lna) del generale Khalifa Haftar contro la presunta “aggressione” della Turchia, intervenuta a sostegno del Governo di accordo nazionale (Gna) di Tripoli su richiesta dell’esecutivo guidato da Fayez al Sarraj riconosciuto dalle Nazioni Unite. Cinquanta notabili e sceicchi libici hanno dato giovedì “pieno mandato” ad Al Sisi e alle Forze armate egiziane di intervenire in Libia per cacciare “i mercenari e i turchi”. (segue) (Mom)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE