TURCHIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Turchia: l’opposizione boicotta la storica inaugurazione della moschea di Santa Sofia

Ankara, 24 lug 16:32 - (Agenzia Nova) - Alla preghiera per l'inaugurazione della moschea di Santa Sofia a Istanbul hanno partecipato oggi 350 mila persone, stando a quanto dichiarato dal presidente della Turchia, Recep Tayyip Erdogan, ma a fare notizia è l’assenza dell’opposizione e del popolare sindaco di Istanbul, Ekrem Imamoglu. “Non ho ricevuto nessun invito, da nessuna istituzione di Ankara, per la cerimonia che si terrà a Istanbul", ha detto Imamoglu, membro del Partito popolare repubblicano (Chp), principale formazione d'opposizione. Il sindaco della metropoli sul Bosforo ha dichiarato che oggi si sarebbe recato ad Ankara in riunione e alla preghiera del venerdì nella moschea di Haci Bayram. I media turchi hanno passato in rassegna la lista partecipanti all'odierna cerimonia di inaugurazione della moschea di Santa Sofia. Secondo il portale "Birgun", Ali Babacan, leader del partito della Democrazia e del Progresso (Deva), ha dichiarato di non avere ricevuto alcun invito. Stando a "Yeni Safak", invece, il capo della principale formazione d'opposizione - il Partito popolare repubblicano (Chp) - ha rifiutato l'invito; Kemal Klicdaroglu ha sostenuto di non trovare corretto pregare di fronte alle telecamere. Tra chi non parteciperà figura anche la leader del partito d'opposizione "Iyi" Merel Aksener - come riferisce l'agenzia stampa governativa "Anadolu" - la quale si trova in quarantena a causa del coronavirus. (segue) (Tua)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE