AZERBAIGIAN-TURCHIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Azerbaigian-Turchia: colloquio telefonico fra Aliyev ed Erdogan, focus su esercitazioni militari (4)

Baku, 31 lug 11:52 - (Agenzia Nova) - L’Azerbaigian, invece, è storicamente vicino alla Turchia: i rapporti fra i due paesi si basano sul concetto “una nazione, due Stati”, che non è un semplice slogan ma descrive alla perfezione i rapporti bilaterali. Baku e Ankara hanno strettissimi rapporti economici e commerciali – in particolare nel comparto energetico – oltre che militari. L’Azerbaigian, peraltro, non fa parte della Csto nonostante la Russia abbia più volte tentato di favorire un “ingresso” di Baku in quest’alleanza militare, anche semplicemente come paese osservatore. Se è pur vero che questa manovra sarebbe stata propedeutica ad aumentare l’influenza russa sul paese caucasico, allo stesso tempo sarebbe stata una mossa che avrebbe potuto ridurre il pericolo di scontri militari con l’Armenia. I rapporti di Mosca e Baku, peraltro, nell’ultimo periodo si sono raffreddati. Nella regione del Daghestan, infatti, si sono assembrati migliaia di lavoratori frontalieri azerbaigiani rimasti bloccati dalla parte russa del confine a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia di Covid-19. Le costanti proteste dei cittadini azerbaigiani in merito ai trattamenti subiti e all’impossibilità di rientrare in patria sono sfociate in alcuni scontri con la polizia locale, tanto che sono dovuti intervenire direttamente i due presidenti, l’azerbaigiano Ilham Aliyev e il russo Vladimir Putin. I due capi di Stato hanno avuto un colloquio telefonico, a detta di alcune fonti, molto acceso, soprattutto perché nessuno si sarebbe assunto la responsabilità della situazione. (segue) (Rum)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE