SPAGNA

 
 
 

Spagna: ministro Calvino, con riforme e fondi Ue impatto positivo fino 3 per cento Pil in 3 anni

Madrid, 02 ago 13:31 - (Agenzia Nova) - I fondi europei del Piano per la ripresa serviranno impiegati dalla Spagna per stimolare gli investimenti produttivi, creare di posti di lavoro, sostenere i settori più colpiti, come il turismo, l'industria automobilistica, i trasporti e la scienza: "Misure che potrebbero avere un impatto positivo di 3 punti percentuali sul Pil nei prossimi tre anni". Lo ha affermato il ministro delle Finanze, Nadia Calvino, in un'intervista al quotidiano "La Vanguardia", aggiungendo che l'agenda del cambiamento messa in campo dal governo di Madrid "si fonderà sulla transizione ecologica, la digitalizzazione, l'innovazione, la formazione ed il rafforzamento dello stato sociale". In merito ad un possibile aumento della pressione fiscale, Calvino ha dichiarato che "per garantire la sostenibilità a medio termine dei nostri conti pubblici, la riscossione delle imposte deve essere aumentata" adattando il sistema fiscale "alla nuova realtà del Ventunesimo secolo". Ad esempio, ha suggerito Calvino, sarà introdotta una tassa alle grandi multinazionali dei servizi digitali. Calvino ha evidenziato che le misure adottate da marzo per aiutare le famiglie, i gruppi più vulnerabili, i lavoratori autonomi e le imprese "hanno un impatto significativo sul bilancio e sul debito pubblico" e questo sforzo "che appartiene alla società spagnola nel suo complesso, può essere un peso per le generazioni future". Pertanto, le risorse, devono essere "ben investite", ha concluso il ministro delle Finanze spagnolo. (Spm)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE