SOMALIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Somalia: il presidente Farmajo silura il premier Khaire, sullo sfondo le divisioni in vista delle elezioni

Mogadiscio, 27 lug 16:40 - (Agenzia Nova) - Con una decisione piuttosto inattesa, la Camera del popolo (la camera bassa del parlamento) della Somalia ha approvato sabato scorso una mozione di sfiducia nei confronti del premier Hassan Ali Khaire, a capo del governo di Mogadiscio dal 2017. Ufficialmente la mozione di sfiducia, approvata con 170 voti a favore e 8 contrari, è stata presentata a causa degli scarsi risultati raggiunti dal governo nel rafforzare la sicurezza nel paese e nel garantire lo svolgimento delle prime elezioni generali a suffragio universale entro la fine di quest’anno. In realtà, il siluramento di Khaire si inserisce nel quadro dello stallo politico che vede contrapposti da mesi il governo federale e gli Stati regionali in vista delle elezioni generali in programma tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021: Khaire, in particolare, si è finora sempre schierato tra i fautori dello svolgimento di elezioni al più presto e senza suffragio universale, mentre il presidente Mohamed Abdullahi “Farmajo” – che controlla la maggioranza del parlamento, il cui presidente Mohamed Mursal Sheikh Abdurahman è un suo fedele alleato – spinge per il sistema "una persona, un voto", considerata dai suoi detrattori una strategia per allungare i tempi del processo elettorale e mantenere il potere. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE