MEDITERRANEO

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Mediterraneo: Erdogan continueremo lavoro iniziato per proteggere i nostri diritti

Ankara, 30 lug 13:18 - (Agenzia Nova) - La Turchia continuerà a portare avanti “fino alla fine” il lavoro iniziato nel Mediterraneo orientale e nell’Egeo “per proteggere i suoi diritti”. Lo ha dichiarato il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, durante un discorso pronunciato in occasione della festa islamica dell’Eid al Adha, che prenderà il via domani. "Non esiteremo a esercitare i nostri diritti sovrani, come nell'esempio della Grande Moschea di Santa Sofia, che abbiamo riaperto per il culto", ha dichiarato Erdogan, facendo riferimento alla riconversione in moschea del sito patrimonio Unesco avvenuta ufficialmente lo scorso 24 luglio. Le parole di Erdogan giungono dopo le dichiarazioni del suo portavoce, Ibrahim Kalin, sulla sospensione delle esplorazioni petrolifere al largo dell’isola greca di Castelrosso (Kastellorizo). Tuttavia, secondo il quotidiano greco “Khatimerini”, questa mattina la nave sismica turca Barbaros è salpata alla volta di Cipro per dare il via a nuove esplorazioni per la ricerca di idrocarburi nella Zona economica esclusiva (Zee) di Cipro. (segue) (Tua)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE