MEDITERRANEO

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Mediterraneo: Erdogan continueremo lavoro iniziato per proteggere i nostri diritti (3)

Ankara, 30 lug 13:18 - (Agenzia Nova) - La presenza della nave da ricerca sismica turca Barbaros al largo della costa sud-orientale di Cipro è una "palese violazione" dei diritti sovrani degli Stati membri dell'Unione europea, ha detto il ministro degli Esteri greco Nikos Dendias nel corso di un intervento all’emittente televisiva “Antenna”, commentando l’avvistamento della nave da perforazione al largo della costa cipriota di Famagosta. "Per la Turchia, la questione di Cipro è una causa nazionale e il nostro scopo è rendere la pace e il benessere permanenti nella regione", ha dichiarato oggi il ministro della Difesa turco Hulusi Akar, come riferisce l'agenzia stampa governativa "Anadolu". "Cipro e i ciprioti sono nostri fratelli, siamo pronti a fare tutto il necessario per proteggere i loro diritti e interessi", ha affermato Akar durante un incontro ad Ankara con rappresentanti delle Forze armate delll'autoproclamata Repubblica turca di Cipro del Nord. Il ministro ha ribadito il diritto della Turchia alle prospezioni nel Mediterraneo orientale e sottolineato che qualunque soluzione per Cipro e il Mediterraneo orientale che non includa la Turchia e i turco-ciprioti sarà inutile e irrealizzabile. (segue) (Tua)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE