SUDAN

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Sudan: governo accoglie con favore ipotesi revoca sanzioni Usa

Khartum , 01 ago 13:27 - (Agenzia Nova) - Il governo del Sudan ha accolto con favore le dichiarazioni del segretario di Stato statunitense, Mike Pompeo, che ha confermato la volontà di Washington di rimuovere il paese dalla lista degli Stati sponsro del terrorismo. Lo ha reso noto oggi una dichiarazione del Consiglio dei ministri sudanese. Nei giorni scorsi, Pompeo ha annunciato che gli Stati Uniti rimuoveranno “al più presto” il Sudan dalla lista dei paesi considerati sponsor del terrorismo internazionale se Khartum riuscirà a risolvere la questione del risarcimento alle famiglie delle vittime degli attentati alle ambasciate Usa in Kenya e Tanzania del 1998. Nel corso di un’audizione al Senato Usa, Pompeo ha detto: “Penso che rimuovere il Sudan dall’elenco degli sponsor statali del terrorismo sarebbe una buona cosa per la politica estera americana”, definendo la transizione in corso in Sudan come “un'opportunità che non si presenta spesso”. “C'è una possibilità non solo per iniziare a costruire una democrazia, ma forse anche opportunità regionali che potrebbero derivarvi”, ha aggiunto. Diverse sentenze dei tribunali statunitensi hanno ritenuto il Sudan responsabile degli attentati alle ambasciate Usa di Nairobi e Dar es Salaam del 1998, in cui morirono 224 persone, per via dell’ospitalità accordata dalle autorità di Khartum ad esponenti di al Qaeda, fra cui il fondatore Osama bin Laden, negli anni precedenti gli attacchi. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE