STRAGE BOLOGNA

 
 
 

Strage Bologna: Di Maio, Stato continui impegno al fianco della magistratura per avere verità

Roma, 02 ago 11:19 - (Agenzia Nova) - La strage di Bologna resta una "ferita aperta che porta con sé ombre e interrogativi" per questo lo Stato deve continuare il suo impegno al fianco della magistratura per ottenere la verità. Lo afferma il ministro degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale, Luigi Di Maio, in occasione della ricorrenza dei 40 anni dall'attentato alla stazione di Bologna. "Era il 2 agosto 1980, un terribile attentato terroristico uccise 85 persone innocenti e ne ferì almeno 200: 40 anni fa, quella che tutti ancora oggi ricordiamo come la strage di Bologna. Una ferita aperta e che porta con sé ombre e interrogativi. Una verità incompleta, parziale, per cui lo Stato deve continuare a impegnarsi al fianco della magistratura", scrive Di Maio. "La sola certezza che ci resta, dopo 40 anni, è la sofferenza che ha provato il nostro Paese. Persero la vita innocenti provenienti da tutta Italia", aggiunge. "Oggi abbiamo il dovere di ricordare quanto accaduto e impegnarci affinché nella nostra società prevalgano sempre di più valori quali la legalità e la democrazia. Perché solo così riusciremo ad essere davvero liberi", conclude il capo della Farnesina. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE