SPECIALE INFRASTRUTTURE

 
 
 

Speciale infrastrutture: Australia, premier Morrison, sostegno a libertà di navigazione nel Mar Cinese Meridionale

Canberra, 16 lug 16:15 - (Agenzia Nova) - Paiono inserirsi nello stesso quadro anche le voci relative all’ipotesi di una futura presenza militare fissa degli Stati Uniti nella baia di Cam Ranh, nel Vietnam. La concessione a lungo termine di infrastrutture portuali a Cam Ranh, 290 chilometri a nord di Ho Chi Minh City, garantirebbe agli Usa una base logistica di importanza strategica non lontano dagli atolli del Mar Cinese Meridionale militarizzati dalla Cina. Si tratta di indiscrezioni che potrebbero non trovare conferma, ma che si alimentano della progressiva vicinanza tra Washington e Hanoi, che il 12 luglio scorso hanno celebrato l’anniversario delle relazioni bilaterali con calorose lettere di congratulazioni tra le rispettive leadership. Lo storico antagonismo tra Vietnam e Cina per il controllo di ampie porzioni del Mar Cinese Meridionale sta spingendo Hanoi già da alcuni anni ad un progressivo avvicinamento diplomatico e militare agli Stati Uniti, e alle politiche regionali di contenimento della Cina che Washington ha intrapreso nell’Indo-Pacifico con alleati quali Giappone e Australia, e con potenze emergenti come l’India. Tali dinamiche hanno subito una ulteriore accelerazione negli ultimi mesi, quando l’attivismo militare di Pechino ha alimentato rinnovati attriti con attori regionali quali Filippine, Malesia e Indonesia. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE