FINANZA

 
 
 

Finanza: Centemero (Lega) a "Nova", sì a partecipazione italiana consistente in Borsa italiana

Roma, 16 lug 14:35 - (Agenzia Nova) - Un controllo, una partecipazione italiana consistente e solida in Borsa italiana sarebbero degli elementi, dei fattori da valutare in maniera positiva. Lo ha detto ad "Agenzia Nova" il deputato e capogruppo della Lega in commissione Finanze a Montecitorio Giulio Centemero, in merito all’ipotesi di un’operazione franco-italiana rivolta a recuperare Borsa italiana dal London stock exchange (Lse). Il parlamentare, che vedrebbe bene una presenza dello Stato con il coinvolgimento ad esempio di Cassa depositi e prestiti (Cdp), ha aggiunto: "Secondo me, il tema è stato trattato, posto troppo semplicisticamente soprattutto dal governo: adesso si svegliano tutti, mentre negli ultimi due anni in pochi ci hanno ragionato sopra. Quanto agli obiettivi da raggiungere - ha spiegato Centemero - l’importante è che si torni sul mercato dei capitali per le nostre Piccole e medie imprese (Pmi) e che si presti una particolare attenzione al Mercato telematico dei titoli di Stato (Mts)". Centemero ha, poi, sottolineato: "Abbiamo tenuto nei giorni scorsi delle audizioni, in commissione Finanze, sul tema. C’è chi sostiene che si debba rimanere nell’alveo di un gruppo internazionale affinché si attraggano investimenti dall’estero e chi, invece, afferma che non bisogna fare uno spezzatino del gruppo. A mio avviso - ha continuato l’esponente leghista -, se proprio dobbiamo guardare all’estero occorre parlare con gli Stati Uniti, con possibili investitori da quella parte dell’oceano, con chi capitalizza titoli più grandi, avendo però sempre bene in mente - ha concluso - l’esigenza di rispondere in particolare alle esigenze appunto del mercato dei capitali dedicati alle Pmi italiane". (Rin)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE