SPECIALE ENERGIA

 
 
 

Speciale energia: Regno Unito, programma efficienza energetica porterà progressi insufficienti

Londra, 15 lug 14:15 - (Agenzia Nova) - Il nuovo programma del governo del Regno Unito per migliorare l’efficienza energetica delle abitazioni porterà ad una minima parte dei progressi necessari al raggiungimento degli obiettivi di protezione del clima. Questa è la conclusione a cui giunge l’ultima analisi del centro studi Ippr, ripreso dal quotidiano britannico “The Guardian”. Secondo l’analisi, almeno 12 milioni di abitazioni dovranno essere dotate di pompe di calore a bassa emissione di CO2 e altre misure di efficienza energetica dovranno essere attuate per permettere al Regno Unito di raggiungere il proprio obiettivo di zero emissioni nei prossimi 30 anni. Il programma di efficienza energetica proposto dal cancelliere dello Scacchiere Rishi Sunak verrà però finanziato con 3,3 miliardi di euro, una cifra inferiore a un terzo dell’investimento necessario secondo Ippr. Anche il programma per l’utilizzo di pompe di calore a bassa emissione di CO2 includeranno meno del 2 per cento del numero di prodotti necessari, secondo l’analisi del centro studi. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE