INDIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

India: Jammu e Kashmir, all’Alta corte richiesta di rilascio di 16 membri della Conferenza nazionale (6)

Nuova Delhi, 14 lug 17:25 - (Agenzia Nova) - Dal 1947 il Kashmir indiano è rivendicato dal vicino Pakistan, che lo considera un territorio occupato. A sua volta l’India rivendica il Kashmir pakistano, corrispondente alle divisioni amministrative Azad Kashmir e Gilgit-Baltistan. Le due parti del territorio kashmiro sono separate dalla linea di controllo, la demarcazione militare, non coincidente col confine internazionale, tracciata in seguito all’Accordo di Simla del 1972. Si distinguono diverse guerre indo-pakistane legate al territorio kashmiro: del 1947, del 1965 e del 1999. Nonostante le successive dichiarazioni di pace e cessate il fuoco, gli scontri proseguono tuttora, con una recrudescenza dal 2016 e un ulteriore aumento della tensione dall’anno scorso. Quello del Kashmir, tuttavia, non è solo un conflitto tra i due Stati, ma anche interno all’India, esploso soprattutto a partire dal 1989, anno delle prime azioni dei ribelli separatisti. Si stima che dagli anni Ottanta, tra le azioni pakistane e la repressione indiana, siano morte in Kashmir almeno 40 mila persone, per la maggioranza civili. (Inn)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE