SPECIALE ENERGIA

 
 
 

Speciale energia: Civitavecchia, blitz Legambiente a Torrevaldaliga nord, centrale è nemico clima numero uno nel Lazio

Roma, 13 lug 14:00 - (Agenzia Nova) - La Regione Lazio, "dovrebbe scrivere e sottoscrivere, nel suo Piano energia, l’assoluta necessità di un polo energetico sostenibile, ma anche fare ricorso ad un piano di sviluppo delle rinnovabili che tenga conto delle nuove frontiere su comunità energetiche e autoconsumo collettivo, individuando aree idonee allo sviluppo del fotovoltaico tra aree marginali e dismesse e anche integrato con l'agricoltura, così come puntare su piani di efficienza energetica spingendo riqualificazioni edilizie almeno in classe B, approfittando anche del super bonus del 110 per cento e sulla mobilità sostenibile. Così facendo - conclude la nota di Legambiente - si potrebbe mirare a trasformare la regione in un modello innovativo, in grado di valorizzare i territori, le loro economie locali, creando nuovi posti di lavoro. Non sottovalutando inoltre il ruolo del gas verde, ovvero dell’idrogeno, che potrebbe portare tutto il territorio ad una vera e propria rivoluzione che coinvolgerebbe l’intera città di Civitavecchia, il settore della mobilità, l'occupazione industriale, il porto, la valorizzazione del paesaggio e il turismo di prossimità oltre al tema della salubrità dell'aria. Il metano non aiuta il clima. Per questo l'emergenza climatica in corso e il poco tempo che l'umanità ha a disposizione deve obbligare tutti a compiere ragionamenti lungimiranti e concreti, che portino a cambiamenti reali in tempi ragionevoli e contribuiscono alla salvaguardia del Paese e del pianeta". (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE