SPECIALE DIFESA

 
 
 

Speciale difesa: Russia-Ucraina, 50 chilometri di condotte idriche posati in Crimea

Mosca, 13 lug 13:45 - (Agenzia Nova) - L'esercito russo ha posato più di 50 chilometri di condotte tra i bacini idrici di Taigan e Simferopoli, in Crimea. Lo ha riferito il 13 luglio il ministero della Difesa della Federazione Russa in una nota. "Le unità logistiche dei distretti militari meridionale e occidentale hanno disposto più di 50 chilometri di tubazioni lungo una linea che collegherà i bacini di Taigan e Simferopol nella Repubblica di Crimea", ha reso noto il ministero. Stazioni mobili di pompaggio dell'acqua saranno utilizzate per riempire le condutture. La scarsità d'acqua nella penisola contesa è diventata di recente una degli elementi di attrito tra Ucraina e Russia. Il 20 giugno, il presidente del governo regionale, Sergej Aksyonov, ha affermato che la penisola sarebbe riuscita a far fronte alla siccità estiva senza forniture di acqua dal bacino del Dniepr attraverso il canale con l'Ucraina. Le autorità di Kiev hanno interrotto la fornitura di acqua attraverso il canale nord-occidentale che, durante il periodo precedente alla riunificazione della Crimea con la Russia immetteva nella penisola oltre un miliardo di metri cubi di acqua di cui circa 150 milioni di metri cubi per necessità domestiche e 700 milioni per l'irrigazione. Oggi, ha osservato Aksyonov, per l'irrigazione vengono utilizzati solo 20 milioni di metri cubi di acqua. (Rum)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE