USA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Usa: proteste contro la polizia, Obama si schiera con i giovani (2)

New York, 03 giu 21:27 - (Agenzia Nova) - Il breve discorso di Obama si è concentrato sul problema perdurante dei pregiudizi razziali nel sistema giudiziario e su come apportare cambiamenti significativi. "La nostra nazione e il mondo sono ancora nel mezzo di una pandemia globale che ha messo in luce le vulnerabilità del nostro sistema sanitario, ma anche il trattamento diverso e, di conseguenza, l'impatto diverso che esiste nel nostro sistema sanitario", ha continuato. Per quanto "difficile, spaventoso e incerto" questo momento storico possa sembrare, Obama ha affermato di provare anche un senso di speranza. "Vedo cosa sta succedendo ai giovani in tutto il paese... mi fa sentire ottimista. Mi fa sentire come se questo paese stesse migliorando". Più concretamente, Obama ha spiegato che le riforme devono avvenire a livello locale, "in oltre 19 mila comuni statunitensi", e ha esortato "tutti i sindaci di questo Paese a rivedere le vostre politiche con i membri delle vostre comunità e ad impegnarvi a riferire sulle riforme pianificate". "Ad un certo punto, l'attenzione si allontana. Ad un certo punto le proteste iniziano a diminuire di dimensioni. Ed è molto importante per noi prendere lo slancio che è stato creato come società, come Paese e dire 'usiamo questo per avere finalmente un impatto'", ha concluso Obama. L’ex presidente ha pubblicato lunedì su Medium alcuni suoi pensieri e consigli sulle proteste in corso in tutto il Paese, per aiutare ad arrivare a un vero cambiamento. Obama ha sostenuto le proteste pacifiche e condannato quelle violente, e ha dato ai giovani attivisti alcune risorse utili per sostenere lo slancio del momento e tramutarlo in azioni concrete. (Nys)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE