SPECIALE DIFESA

 
 
 

Speciale difesa: Indonesia-Cina, gli abusi sui marinai indonesiani infiammano le relazioni bilaterali

Pechino, 13 lug 13:00 - (Agenzia Nova) - Il sequestro di due pescherecci cinesi da parte delle autorità dell’Indonesia, che vi hanno rinvenuto il cadavere di un marinaio indonesiano apparentemente sottoposto a tortura, aggiunge un grave fattore di tensione alle relazioni tra Giacarta e Pechino, che si stanno rapidamente deteriorando a causa delle opposte rivendicazioni territoriali e degli orientamenti espressi dall’opinione pubblica indonesiana. Quest’ultima osserva con crescente ostilità l’arrivo di lavoratori cinesi scarsamente qualificati nel paese, innescando di recente anche una serie di manifestazioni di protesta. Ad alimentare l’insicurezza dell’opinione pubblica indonesiana è anche la massiccia presenza economica della Cina nell’Arcipelago indonesiano, che si palesa soprattutto sul fronte degli investimenti infrastrutturali. L’amministrazione del presidente Joko Widodo, ritenuta generalmente amichevole nei confronti di Pechino, ha recepito queste dinamiche sul fronte della Difesa, avviando negli ultimi anni un rafforzamento del deterrente aereo e navale del paese, per arginare le rivendicazioni di Pechino su una parte della zona economica esclusiva indonesiana, nel Mar Cinese Meridionale. Una svolta ancor più inattesa e decisiva, però, è la scelta di tornare a discutere la partecipazione del Giappone allo sviluppo della rete ferroviaria nazionale, sinora affidato in esclusiva alla Cina. (Fim)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE