YEMEN

 
 
 

Yemen: fonti Onu, ribelli Houthi concedono accesso alla petroliera Fso Safer

Abu Dhabi, 13 lug 09:10 - (Agenzia Nova) - Fonti delle Nazioni Unite hanno riferito che i ribelli Houthi avrebbero concesso all’Onu l'accesso alla petroliera Fso Safer, ormeggiata nelle acque di fronte allo Yemen. Lo riporta il quotidiano emiratino "The National". Poche settimane fa, il governo yemenita ha rinnovato il suo allarme in merito all'imminente catastrofe ambientale in caso di fuoriuscita di petrolio o esplosione della petroliera Safer, vicino al porto di Ras Issa, al largo della città di Hodeidah, nella parte occidentale del paese. Le ultime immagini diffuse dagli attivisti yemeniti hanno mostrato una situazione catastrofica all'interno della nave che contiene circa un milione e 278 mila barili di petrolio greggio. Le foto mostrano i danni causati dalla salsedine, dagli agenti atmosferici e della mancanza di manutenzione da cinque anni a questa parte, tra le paure diffuse di un'imminente perdita. Il ministro dell'Informazione yemenita, Muammar al Eryani, ha rinnovato l'avvertimento per i rischi di quello che potrebbe essere il più grande disastro ambientale nella storia, sottolineando che la fuoriuscita di 138 milioni di litri di petrolio nel Mar Rosso porterà alla chiusura del porto di Hodeidah per mesi. In caso di incendio nella nave, tre milioni di persone a Hodeidah saranno colpite da gas tossici e 1,7 milioni di persone – 500 mila persone che vivono di pesca e i loro nuclei familiari - avranno bisogno di aiuti alimentari. La nave si trova in territorio controllato dai ribelli sciiti yemeniti Houthi che impediscono a una squadra internazionale di svolgere la manutenzione necessaria. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE