BULGARIA

 
 
 

Bulgaria: presidente Radev chiede dimissioni del premier Borisov e del procuratore generale

Sofia, 11 lug 15:42 - (Agenzia Nova) - Il presidente bulgaro, Rumen Radev, ha inviato un messaggio alla nazione in cui ha chiesto le dimissioni del premier, Bojko Borisov, e del procuratore generale, Ivan Gechev, dopo le proteste svoltesi ieri a Sofia. Per la seconda serata di fila, infatti, alcuni manifestanti sostenitori del capo dello Stato e critici nei confronti del governo hanno protestato di fronte alla presidenza bulgara. “La rabbia è profonda, si è accumulata per anni, e non può essere soppressa con la paura”, ha detto Radev. “Ora che i cittadini bulgari sono in piazza, l'Europa non ha il diritto di guardare la Bulgaria ad occhi chiusi”, ha aggiunto il presidente, che ha invitato “le forze dell'ordine a non intensificare le tensioni e a non provocare i manifestanti”. La protesta è sorta in risposta a una perquisizione effettuata negli uffici del presidente Rumen Radev il 9 luglio, in seguito all’arresto di due consiglieri del capo dello Stato. Molti cittadini bulgari hanno visto questa mossa come un tentativo di mettere a tacere Radev il giorno dopo che ha insistito sulla necessità di svolgere un'indagine sui dipendenti dei servizi di sicurezza statali che sono stati inviati a guardia della villa del controverso esponente politico Ahmed Dogan. (Seb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE