VIETNAM

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Vietnam: investimenti diretti in calo nel primo semestre 2020 (7)

Hanoi, 26 giu 07:48 - (Agenzia Nova) - Il Fondo monetario internazionale (Fmi) prevede che il prodotto interno lordo (pil) del Vietnam crescerà del 2,7 per cento nel 2020, a dispetto della pandemia di coronavirus in atto e del conseguente scivolamento dell’economia globale in una fase di recessione. La previsione è contenuta nell’ultimo World Economic Outlook pubblicato dal Fondo, che per l’economia globale nel suo complesso prevede una contrazione nell’ordine di tre punti percentuali. Secondo le proiezioni dell’Fmi, il Vietnam dovrebbe spiccare su un gruppo di economie asiatiche in via di sviluppo che riusciranno a proseguire la loro crescita, a dispetto di un rallentamento: tra queste economie dovrebbero figurare anche la Cina (più 1,2 per cento), l’India (più 1,9 per cento) e le Filippine (più 0,6 per cento). Il Vietnam ha archiviato il 2019 con una crescita economica del 7 per cento, e prima dell’avvento della pandemia il Fondo prevedeva per il paese un tasso di crescita sostanzialmente invariato quest’anno. (Fim)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE