SERBIA

 
 
 

Serbia: proseguono le proteste a Belgrado dopo le nuove misure contro il coronavirus

Belgrado, 07 lug 23:46 - (Agenzia Nova) - Proseguono le proteste dei cittadini davanti al parlamento della Serbia, nel centro di Belgrado. Secondo quanto riportano alcuni media locali, la polizia ha fatto uso di lacrimogeni per disperdere la folla che ha avviato le proteste dopo l'annuncio da parte del presidente Aleksandar Vucic di nuove misure restrittive contro la diffusione del coronavirus. Un gruppo di giovani della Casa dello studente di Nuova Belgrado, quartiere della capitale, si è unita ai manifestanti. Nei giorni scorsi era allo studio l'ipotesi, poi ritirata, di chiudere le Case dello studente a causa dell'alto numero di contagiati. I cittadini che stanno manifestando hanno cacciato gli esponenti dell'opposizione che si sono presentati in piazza dopo l'avvio delle proteste, fra cui Vuk Jeremic, leader del Partito popolare (Ns) e membro del gruppo trasversale d'opposizione Alleanza per la Serbia (Szs). Secondo i media locali, alcuni manifestanti sono stati percossi e arrestati. Le proteste sono nate dopo la nuova introduzione annunciata stasera di misure restrittive, in particolare il coprifuoco nel fine settimana a Belgrado. Le misure erano state allentate a maggio, mentre il 21 giugno si sono tenute le elezioni parlamentari nel paese. Nei giorni scorsi la Serbia ha registrato un aumento dei casi di Covid-19 in tutto il territorio, che ha portato alla proclamazione dello stato d'emergenza in 19 fra comuni e province. (Seb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE