UE

 
 
 

Ue: Castaldo, "sacrosanto" deferimento Austria, Belgio e Paesi Bassi alla Corte di giustizia

Roma, 04 lug 18:45 - (Agenzia Nova) - È "sacrosanta" la decisione della Commissione europea di deferire l'Austria, il Belgio e i Paesi Bassi alla Corte di giustizia dell'Unione europea, con contestuale richiesta di sanzioni per non aver applicato adeguatamente la quarta direttiva antiriciclaggio nelle rispettive legislazioni nazionali. Lo scrive su Facebook il vicepresidente del Parlamento europeo, Fabio Massimo Castaldo, sottolineando come le regole comunitarie debbano valere per tutti. "In questo caso, soprattutto, siamo di fronte al classico caso di chi predica bene ma razzola molto molto male. Se da un lato Olanda e Austria sono proprio tra quei Paesi che più si oppongono agli aiuti a fondo perduto all’Italia e agli altri Paesi duramente colpiti dalla crisi, dall’altro sono i primi a infrangere le normative europee, creando danni proprio a paesi come il nostro che sono da sempre i più scrupolosi e attenti nel combattere la criminalità organizzata", osserva Castaldo. "Auspico quindi che si vada fino in fondo alla vicenda, e che la Corte possa applicare le sanzioni richieste della Commissione europea. La giustizia, come del resto le regole, non possono valere a Stati alterni", conclude il vicepresidente dell'Europarlamento.
(Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE