LIBIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Libia: fonti “Nova”, magazzino Mellitah Oil and Gas conteneva pezzi ricambio e attrezzature

Tripoli, 19 giu 2019 11:58 - (Agenzia Nova) - Il magazzino di proprietà della Mellitah Oil and Gas colpito oggi durante un raid aereo a Tajoura, sobborgo situato a est di Tripoli, conteneva attrezzature e pezzi di ricambio appartenenti alla joint-venture tra la National Oil Corporation (Noc) e l’italiana Eni. Lo riferiscono ad “Agenzia Nova” fonti locali. “L’obiettivo colpito nell’attacco aereo nella notte di martedì era un sito civile e non aveva caratteristiche militari”, ha riferito la fonte che ha partecipato alle operazioni di spegnimento dell’incendio. La fonte ha riferito che l’incendio sviluppatosi a causa del bombardamento aereo ha distrutto l’edificio e gran parte del materiale contenuto nel magazzino. In una dichiarazione ufficiale, la Noc ha confermato la distruzione del magazzino di proprietà della Mellitah Oil and Gas, precisando che il bombardamento ha provocato tre feriti lievi. La Noc ha riferito che le squadre antincendio e di pronto intervento si sono recate rapidamente sul sito e sono state in grado di controllare l’incendio in stretta collaborazione con la National Safety Authority. (segue) (Lit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE