TURISMO

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Turismo: Enit, per agosto 4 camere su 10 prenotate, in aumento i voli aerei

Roma, 04 lug 12:42 - (Agenzia Nova) - L'Italia reagisce: ad oggi sono 4 su 10 le camere delle strutture ricettive prenotate online - dai turisti italiani e stranieri - che risultano ancora prenotabili nel 62 per cento dei casi. Lo comunica in una nota l'Enit - Agenzia nazionale del turismo. Venezia un po' più in affanno con il 68 per cento di camere ancora disponibili, mentre Rimini si sta riprendendo con la metà delle notti già prenotate. Resistono le grandi città d'arte con una quota di mancate prenotazioni del 26 per cento a Firenze, 38 per cento a Roma, 39 per cento a Milano, 47 per cento a Napoli. Ma le nostre città d'arte sono ancora penalizzate dalla forte dipendenza con il turismo internazionale che - in una proiezione annuale sul 2020 - vede Firenze a -63,9 per cento di arrivi internazionali, Napoli a -61,5 per cento, Venezia a -60,7 per cento, Roma a -60,5 per cento - comparabili con quelli di Nizza-Cannes (-61,8 per cento), Barcellona (-59,2 per cento) e Parigi (-57,9 per cento). Il settore si affida al turismo domestico. Dall'indagine telefonica effettuata ad hoc da Enit su un campione di quasi 4 mila individui italiani, sono soprattutto gli uomini i vacanzieri italiani di quest'anno (56 per cento dei casi), che hanno tra i 36 ed i 55 anni (40 per cento). In vacanza andranno soprattutto i diplomati (45 per cento), mentre solo il 23 per cento dei laureati si concederà un meritato riposo. E' l'estate delle famiglie. Più della metà organizzerà viaggi familiari (54 per cento) e solo il 38 per cento in coppia. Il 23,7 per cento dei pensionati non rinuncia alle ferie, seguiti da impiegati (23,6 per cento), operai (15 per cento), mentre solo il 5,4 per cento è dirigente ed il 4,2 per cento libero professionista. Segnali di positività grazie a quel 69 per cento di italiani che percepisce un miglioramento della situazione. (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE