UE

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

Ue: nove paesi membri chiedono revisione a Parlamento europeo del Pacchetto mobilità

Bruxelles, 03 lug 13:09 - (Agenzia Nova) - Nove paesi dell'Unione europea, vale a dire Bulgaria, Cipro, Estonia, Ungheria, Lettonia, Lituania, Malta, Polonia e Romania, chiedono ai parlamentari Ue di rivedere il cosiddetto Pacchetto mobilità in occasione della sessione plenaria che si terrà l'8 luglio prossimo. In una missiva firmata dai ministri degli Esteri/Affari europei e dei Trasporti dei nove paesi, si sottolinea come il nuovo Pacchetto mobilità I "stabilirà un nuovo standard per il trasporto stradale europeo, ma inciderà sostanzialmente anche sul corretto funzionamento del mercato unico dell'Ue". "Negli ultimi 3 anni, il Consiglio dell'Unione europea, il Parlamento europeo, le imprese e associazioni industriali, sindacati e tutte le altre parti interessate hanno partecipato a intense discussioni" sul tema, si legge nella lettera. "Abbiamo condiviso e approvato i principali obiettivi della proposta, vale a dire, migliorare le condizioni sociali per i conducenti, garantire l'efficienza e la sostenibilità del trasporto su strada e allo stesso tempo mantenere il regolare e corretto funzionamento del mercato unico dell'Ue. Purtroppo, discussioni continue tra gli Stati membri e il Parlamento europeo hanno portato a risultati inattesi e alcune disposizioni sostanzialmente diverse dagli obiettivi iniziali. Sono state introdotte nuove misure restrittive e sproporzionate", prosegue la missiva. (segue) (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE